intramuscolare adaril: usi, effetti collaterali, interazioni, le immagini, le avvertenze e dosaggio

Nome generico (S): IDROSSIZINA HCL

Hydroxyzine è usato per il trattamento a breve termine di nervosismo e tensione che possono verificarsi con alcuni disturbi mentali / umore (ad esempio, l’ansia, demenza). Viene anche usato per aiutare a gestire i sintomi di astinenza (ad esempio, ansia, agitazione) in alcolisti. Altri usi includono contribuendo a diminuire l’ansia e nausea prima / dopo l’intervento chirurgico o durante il parto o aiutare alcuni antidolorifici narcotico (ad esempio, meperidina) lavorare meglio.

Hydroxyzine appartiene a una classe di farmaci chiamati antistaminici. Si pensa al lavoro che interessano alcune sostanze naturali (acetilcolina, serotonina) nel vostro corpo o agendo direttamente su alcune parti del cervello. Hydroxyzine blocca anche una sostanza naturale che il corpo fa durante una reazione allergica (istamina).

Questo farmaco è somministrato per iniezione in un muscolo, come indicato dal vostro medico. Il dosaggio è basato sulla vostra età, peso, stato di salute, e la risposta al trattamento.

Se si stanno dando questo farmaco a voi stessi a casa, imparare tutta la preparazione e le istruzioni d’uso dal vostro medico. Prima di utilizzare, controllare questo prodotto visivamente per particelle o scolorimento. Se uno dei due è presente, non utilizzare il liquido. Ulteriori informazioni su come memorizzare e scartare forniture mediche in modo sicuro.

Possono verificarsi sonnolenza, vertigini, visione offuscata, secchezza delle fauci, costipazione, o mal di testa. Se uno qualsiasi di questi effetti persistono o peggiorano, informare il medico o il farmacista prontamente.

Per alleviare la secchezza della bocca, succhiare caramelle dure senza zucchero o ghiaccio chip, masticare gomma senza zucchero, bere acqua, o utilizzare un sostituto della saliva.

Ricordate che il vostro medico le ha prescritto questo farmaco perché lui o lei ha giudicato che il beneficio per voi è maggiore il rischio di effetti collaterali. Molte persone utilizzano questo farmaco non hanno gravi effetti collaterali.

Informi il medico se avete dei gravi effetti collaterali, tra cui: modifiche mentale / umore (ad esempio, il peggioramento ansia, confusione, allucinazioni), agitazione (tremore), difficoltà a urinare, disturbi visivi, veloce / battito cardiaco irregolare, convulsioni.

Un molto grave reazione allergica a questo farmaco è rara. Tuttavia, ottenere aiuto medico immediatamente se si nota qualsiasi sintomo di una grave reazione allergica, tra cui: rash, prurito / gonfiore (specialmente del viso / lingua / gola), forti capogiri, problemi di respirazione.

Questo non è un elenco completo dei possibili effetti collaterali. Se si notano altri effetti non elencati sopra, contattare il medico o il farmacista.

Negli Stati Uniti –

Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. Puoi segnalare gli effetti collaterali a FDA al numero 1-800-FDA-1088 o www.fda.gov/medwatch.

In Canada – Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. Puoi segnalare effetti collaterali di Health Canada a 1-866-234-2345.

Prima di usare idrossizina, informi il medico o il farmacista se siete allergici a I; o se avete altre allergie. Questo prodotto può contenere ingredienti inattivi, che possono causare reazioni allergiche o altri problemi. Parlate con il vostro farmacista per ulteriori dettagli.

Prima di usare questo farmaco, informi il medico o il farmacista la vostra storia medica, in particolare di: problemi respiratori (per esempio, asma, enfisema), un certo problema dell’occhio (glaucoma), problemi di cuore, pressione alta, malattie renali, malattie epatiche, convulsioni, problemi di stomaco / intestinali (ad esempio, ulcera, il blocco), iperattività della tiroide (ipertiroidismo), problemi di minzione (ad esempio, a causa di ingrossamento della prostata, ritenzione urinaria).

Questo farmaco può provocare vertigini o sonnolenza o causare visione offuscata. Non guidare, utilizzare macchinari, o di fare qualsiasi attività che richieda attenzione o visione chiara fino a quando si è sicuri di poter effettuare tali attività in modo sicuro. Limitare l’uso di alcol e di alcuni altri farmaci che causano sonnolenza. (Vedi anche Interazioni con altri farmaci.)

Per ridurre vertigini e stordimento, alzarsi lentamente quando si alza da una posizione seduta o sdraiata.

Gli anziani possono essere più sensibili agli effetti collaterali di questo farmaco, soprattutto sonnolenza, confusione, costipazione, o difficoltà a urinare. Sonnolenza e confusione possono aumentare il rischio di cadere.

Si consiglia cautela quando si usa questo farmaco nei bambini perché possono essere più sensibili ai suoi effetti. Nei bambini piccoli, questo farmaco può causare agitazione / eccitazione invece di sonnolenza.

Durante la gravidanza, questo farmaco deve essere usato solo quando strettamente necessario. Discutete i rischi ed i benefici con il vostro medico.

Non è noto se questo farmaco passa nel latte materno. Consultare il proprio medico prima di -feeding seno.

Interazione tra farmaci possono cambiare come i farmaci funzionano o aumentano il rischio di gravi effetti collaterali. Questo documento non contiene tutte le possibili interazioni farmacologiche. Mantenere un elenco di tutti i prodotti che si usa (tra cui prescrizione / farmaci da banco e prodotti a base di erbe) e condividerlo con il medico e il farmacista. Non avviare, interrompere o modificare il dosaggio di qualsiasi medicinale senza l’approvazione del medico.

Alcuni prodotti che possono interagire con questo farmaco sono: anticolinergici (ad esempio, benztropina, triexifenidile), antispastici (ad esempio, l’atropina, alcaloidi della belladonna), epinefrina, inibitori MAO (isocarbossazide, Linezolid, blu di metilene, moclobemide, fenelzina, procarbazina, rasagilina, selegilina , tranilcipromina), scopolamina, antidepressivi triciclici (ad esempio, amitriptilina).

Informi il medico o il farmacista se anche assumere farmaci che causano sonnolenza come: alcuni antistaminici (ad esempio, difenidramina), farmaci anti-crisi (ad esempio, carbamazepina), medicina per dormire o ansia (ad esempio, alprazolam, diazepam, zolpidem), muscolo rilassanti, analgesici narcotici (ad esempio, codeina), medicinali psichiatrici (ad esempio, clorpromazina, risperidone, trazodone). Controllare le etichette su tutti i vostri medicinali (prodotti ad esempio, tosse e raffreddore, prodotti di allergia, farmaci per il sonno) perché possono contenere ingredienti che causano sonnolenza. Chiedete al vostro farmacista sull’utilizzo di questi prodotti in modo sicuro.

Questo farmaco può interferire con alcuni test di laboratorio (test cutanei allergici, corticosteroidi urine), causando risultati falsi. Assicurarsi che il personale di laboratorio e tutti i medici sanno di utilizzare questo farmaco.

Se si sospetta sovradosaggio, contattare un centro antiveleni o di pronto soccorso subito. residenti negli Stati Uniti possono chiamare il loro centro di controllo di veleno a 1-800-222-1222. residenti in Canada possono chiamare un centro antiveleni provinciale. I sintomi di sovradosaggio possono comprendere: gravi capogiri / sonnolenza.

Non condividere questo con altri farmaci.

Non utilizzare per diversi giorni prima del test di allergia, perché i risultati dei test possono essere influenzati.

Per il miglior beneficio possibile, è importante ricevere ogni dose programmata di questo farmaco come diretto. Se si dimentica una dose, contatti il ​​medico o il farmacista da subito a stabilire un nuovo programma di dosaggio. Non raddoppiare la dose di recuperare.

Conservare a temperatura ambiente lontano da luce e umidità. Non conservare in bagno. Conservare tutti i farmaci lontano dai bambini e animali domestici.

Do farmaci non a filo nella toilette o versarli in uno scarico a meno istruiti a farlo. Correttamente smaltire questo prodotto quando è scaduto o non più necessari. o la società di smaltimento rifiuti.

Ottobre 2015. Copyright (c) 2015

Con ‘s Medicine Cabinet, è possibile controllare le interazioni con i farmaci.